A cosa serve l’Artiglio del Diavolo e che proprietà ha?

Ti chiedi a cosa serve l’artiglio del diavolo? Quali proprietà ha e che benefici ne trae chi lo usa? 

In questo articolo ti spiego tutto su questo argomento e nello specifico andremo a vedere:

  • a cosa serve;
  • come funziona;
  • le proprietà;
  • quando usarlo;
  • eventuali effetti collaterali e controindicazioni.

Infine vedremo l’uso che si può fare abbinandolo con l’arnica.

Cos’è

L’artiglio del diavolo è una pianta originaria dell’Africa, le cui radici vengono essiccate e utilizzate per preparare prodotti erboristici e fitoterapici. 

Come funziona?

Questa pianta possiede il beta-sitosterolo che va ad inibire il meccanismo che è all’origine del processo infiammatorio dei muscoli e delle articolazioni.

Artiglio del diavolo proprietà

Quando parliamo di proprietà che ha questo rimedio naturale, non possono non venirci in mente le virtù più conosciute di questa pianta, cioè il suo potere analgesico, antidolorifico e antinfiammatorio e antipiretico.

Nella medicina tradizionale del sud Africa, la pianta è usata da secoli per la cura di diverse problematiche, quali malattie reumatiche, dolori articolari, problemi di stomaco, febbre.

Quindi questa sostanza si è dimostrata molto utile nelle situazioni che provocano dolore e infiammazione.

Numerosi studi infatti hanno confermato le sue proprietà analgesiche e antinfiammatorie.

Ha anche proprietà digestive e viene usato come infuso per aiutare la digestione.

Possiede inoltre un potere ipocolesterolemizzante, quindi aiuta a ridurre il colesterolo contribuendo quindi a proteggere l’organismo dal rischio cardiovascolare e aiuta a ridurre l’acido urico, infatti è utile anche in caso di gotta. 

Artiglio del diavolo a cosa serve e che benefici ha

A motivo delle sue molteplici proprietà, viene impiegato per la cura di diversi problemi legati al sistema osteo-articolare.

Questo rimedio è molto utile nelle situazioni che provocano dolore e infiammazione quali tendiniti, osteoartrite, artrite reumatoide ed è usatissimo come rimedio naturale per la cervicale, il mal di schiena, la sciatica, artrosi, artrite e gotta. 

Se cerchi su internet “artiglio del diavolo artrosi ginocchio” oppure “artiglio del diavolo dolori muscolari”, vedrai quanto è utilizzato e quante testimonianze positive ci sono in tal senso.

Utile anche in caso di contusioni, mal di testa, febbre e cattiva digestione, reflusso gastroesofageo.

Non ci sono evidenze invece dell’uso di questa pianta per dimagrire o correlazioni con i capillari.

Adesso ti spiego quali formulazioni esistono di tale sostanza.

Come usare l’artiglio del diavolo?

Puoi trovarlo sotto forma di gel, pomata o crema, estratto secco, infuso o tintura madre.

Si può quindi assumere per via orale o per uso topico (esterno) applicandolo sulla parte dolorante.  

Crema o pomata

I principali ingredienti sono i glicosidi iridoidi che si ricavano dalle radici secondarie. 

Esistono poi pomate che oltre all’estratto di questa pianta contengono altri principi antinfiammatori naturali. Artiglio del diavolo e arnica ne è un esempio la nostra crema per cervicale che le contiene entrambi. Leggi l’approfondimento: arnica o artiglio del diavolo?

Applicata con un leggero massaggio sulla parte interessata aiuterà a sfiammare la zona dolorante e a ridurre significativamente il dolore e gli altri sintomi associati.

Pastiglie a base di artiglio del diavolo

Le pastiglie, devono essere assunte su consiglio medico che indicherà posologia e durata del trattamento. 

Dopo quanto tempo fa effetto?

Le pomate e i gel a base di questa sostanza hanno un effetto già dalle prime applicazioni e la forma orale, dopo qualche somministrazione porta a risultati soddisfacenti.

Artiglio del diavolo controindicazioni

Le controindicazioni ed effetti collaterali sono veramente pochi. 

Per via sistemica non deve essere assunto in concomitanza con farmaci anti infiammatori.

Controindicato in chi soffre di ulcere e diabete. 

Non deve essere assunto da chi prende farmaci anticoagulanti e in gravidanza. 

A parte questi casi specifici, può essere assunto senza effetti collaterali anche per periodi lunghi quindi per problemi cronici.

Il vantaggio dell’utilizzo di rimedi naturali come questa sostanza è il minor consumo di farmaci antinfiammatori chimici e antidolorifici che hanno molti effetti collaterali e controindicazioni e che non possono essere utilizzati per periodi prolungati.

Crema a base di artiglio del Diavolo e arnica

Lascia un commento